Posts Tagged ‘rifiuti’

Un altro modo è possibile. Manifestazione al Cinema Sofia per il riciclaggio dei rifiuti

20 ottobre 2008

Alcune associazioni dell’area flegrea hanno contribuito alla organizzazione della manifestazione “un altro modo è possibile” che si svolgerà al Sofia il 23 ed il 30 ottobre, per proporre un alternativa al piano governativo e al piano regionalefatto essenzialmente, anche quest’ultimo, di discariche ed inceneritori, (5 per il governo! Due, no tre, ..forse 4…. per la regione!!). La giornata del 23 prevede la proiezione del film di Al Gore “una scomoda verità”, ci saranno due proiezioni, una alle 18,30 e l’altra alle 20,30.

(more…)

L’inceneritore ad Agnano non si farà. I movimenti avevano ragione…

9 luglio 2008

Sono bastati pochissimi incontri della commissione tecnica presieduta del prof. Cosenza per smentire in modo netto la possibilità di utilizzare ex base NATO di Agnano come sede dell’inceneritore della città di Napoli. “Appariva fin troppo evidente anche ai non addetti ai lavori che quel sito per la sua alta sismicità non poteva essere preso in considerazione.” Cosi a caldo commenta Luca Simeone responsabile Ambiente del PRC Napoletano e capogruppo alla X Muncipalità. Ed aggiunge “Lo stop ad Agnano, rappresenta sicuramente un sollievo per le popolazioni locali ed un riconoscimento per le lotte dei tanti comitati ad associazioni che in queste settimane hanno fatto una seria controinformazione. Oggi è giusto gioire per questa vittoria ma è altresì necessario unirsi ai tanti movimenti che contestano l’incenerimento come soluzione al problema rifiuti.

  (more…)

Contro l’inceneritore, manifestazione al pendio di Agnano

4 luglio 2008

Il Comitato Civico Pendio Agnano, con il patrocinio della X Municipalità e la partecipazione del Coordinamento Civico Flegreo, indice un’assemblea pubblica con dibattito sull’argomento: “TUTELA DEL TERRITORIO E DELLA SALUTE DEI CITTADI CONTRO LA COSTRUZIONE DELL’INCENERITORE NELLA CONCA DI AGNANO”. Sabato 5 Luglio 2008 alle ore 18,30 (nella piazzetta del Pendio Agnano). Parteciperanno: Giuseppe Luongo, Ordinario della Fisica del Vulcanesimo all’Università di Napoli Federico II, Giuseppe Balzamo, Presidente della X Municipalità, Pasquale Giacobbe, Sindaco di Pozzuoli. Interverranno inoltre: I cittadini, i Comitati Civici, Associazioni, Operatori turistici dell’area interessata. Dopo gli interventi degli invitati verrà proiettato il film: “BIUTIFUL CAUNTRI” (sarà presente il protagonista del documentario: Raffaele del Giudice). DIBATTITO E CONCLUSIONI. Moderatore : Salvatore Carnevale

Cnr, inceneritore Brescia a Napoli ‘Quell’impianto sta inquinando l’intera Lombardia’ (ANSA)

2 luglio 2008

NAPOLI, 30 GIU – L’inceneritore piu’ grande del mondo da Brescia a Napoli: la cittadina lombarda avrebbe proposto di vendere l’intero impianto alla Campania. Lo dice Ennio Italico Noviello, primo ricercatore del Cnr di Roma: ‘L’ho saputo proprio stamattina – ha spiegato in un incontro a Napoli – la proposta era di cederlo per 25 mln di euro, cioe’ meno di quanto serve per completare quello di Acerra’. Una proposta, secondo Noviello, giustificata dal fatto che ‘quell’impianto sta inquinando l’intera Lombardia’.

Giovedì altra riunione ad Agnano contro l’inceneritore

2 luglio 2008

E’ indetta una riunione per giovedì prossimo, 3 Luglio, presso il centro Eta Beta di Bagnoli (via Cicerone 18) per organizzare  una assemblea pubblica a Bagnoli con il dott. Stefano Montanari, famoso nanopatologo esperto di inceneritori www.stefanomontanari.net , che sarà a Napoli Lunedì prossimo 7 Luglio.  Invito tutti a partecipare alla riunione per condividere l’organizzazione di questo evento. P.S. Come preventivato da alcuni… il presidente dell’Asia, Losa, ieri non si è presentato alla X Municipalità.X info 3472954487 Marco

Agnano, ancora in lotta

1 luglio 2008

MARTEDì 1° LUGLIO 2008 ORE 17.00

SEDE DELLA X MUNICIPALITA’

(via Acate 65 Bagnoli)

INCONTRO CON IL PRESIDENTE DELL’ A.S.I.A.

PARTECIPIAMO IN MASSA

(more…)

Manifestazione contro l’inceneritore di Agnano

28 giugno 2008

INCENERITORE AD AGNANO,

TUMORI E DEGRADO A BAGNOLI

In un quartiere avvelenato per decine di anni dai fumi dell’Italsider, dell’Eternit, della Cementir, dove tantissime famiglie hanno parenti morti o malati di patologie legate all’inquinamento industriale, il sindaco Jervolino ha avuto la faccia tosta di decidere la creazione di un inceneritore di rifiuti: una macchina letale, che emette nell’aria tonnellate di polveri ultrasottili, nanoparticelle ed ogni genere di sostanze tossiche, dalle diossine ai metalli pesanti.

Cosa ne sarà della promessa riqualificazione di Bagnoli? Hanno dilapidato centinaia di milioni di euro in una falsa bonifica, lasciandoci un mare ed una spiaggia ancora inquinati e adesso compromettono definitivamente lo sviluppo dell’area con una scelta folle. Quale sarà l’effetto attività termali di Agnano e Bagnoli, sul valore degli immobili? Soprattutto, quali conseguenze ricadranno sulla salute nostra e dei nostri figli? Chi afferma che gli inceneritori non fanno male, mente! Esistono centinaia di studi, pubblicati sulle maggiori riviste scientifiche internazionali, che rilevano forti aumenti statistici di patologie cancerose, mutazioni fetali ed altri disturbi alla salute tra i residenti nei pressi di un inceneritore, per un arco di molti chilometri. Le sostanze tossiche emesse dall’inceneritore di Agnano arriveranno in tutta l’area flegrea, avvelenando centinaia di migliaia di persone! Tutto questo perché i nostri squalificati amministratori ed una classe politica criminale, che hanno creato nella nostra regione una crisi ambientale senza precedenti, devono garantire i guadagni della lobby industriale degli inceneritori, sabotando le attività di riduzione, recupero e riciclaggio dei rifiuti!

NO ALL’INCENERITORE DI AGNANO!

PER AVVIARE SUBITO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

“PORTA A PORTA”, UNICA SOLUZIONE ALL’EMERGENZA RIFIUTI

Lunedì 30 giugno 2008 ore 16:30

appuntamento a Viale Campi Flegrei

(isola pedonale, adiacente stazione Cumana di Bagnoli)

PER PORTARE LA PROTESTA DEI CITTADINI

ALLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DELLA X MUNICIPALITA’

Cittadini in Lotta contro l’inceneritore di Agnano Assise Cittadina per Bagnoli Comitato Salute Ambiente e Territorio X Municipalità

Comunicato dei Verdi di Pozzuoli contro l’inceneritore di Agnano.

27 giugno 2008

Ancora una volta Pozzuoli diventa lo sversatoio di Napoli! Non è possibile pensare la nostra città come la pattumiera di Napoli, è ingiusto e doloroso! Pozzuoli ha già dato!!! Prima Pianura con tutti i disastri ambientali (e non solo) che ha comportato , poi il depuratore (???) di Cuma. Incredibile, una città al centro di immondizie e liquami e non una città qualunque: la nostra è la terra del mito quella della cultura e della  risorsa mare , la città in cui si prevedono grossissimi investimenti per il suo rilancio turistico-alberghiero; per non parlare dei notevolissimi monumenti e reperti archeologici di cui la Pozzuoli è ricca (ops  dimenticavo che accanto ad uno dei riferimenti piu’ importanti al mondo e cioè il parco archeologico di Cuma, qualcuno tempo fa penso’ bene di costruire la parte finale della fogna di Napoli e cioè l’attuale depuratore, che non depura niente da decenni e che in compenso inquina l’ambiente circostante e il mare in cui sversa).

(more…)

Il comitato “Vivere Monterusciello” disinfesta il quartiere.

27 giugno 2008

Il neo-nato comitato cittadino “Vivere Monterusciello” ha programmato l’iniziativa popolare “Disinfestiamoci” per il giorno Venerdì 27 Giugno. L’appuntamento per chi volesse partecipare è alle ore 10.00 presso il “Bar Santa Chiara”, in Via Monterusciello. Ogni cittadino/a o associazioni sono invitate a partecipare. L’iniziativa consiste nel disinfettare, per quanto sia possibile, molti dei cumuli di rifiuti che giacciono ormai da troppe settimane nella martoriata periferia di Monterusciello.

(more…)

Polemiche su ambiente e sprechi. Cosa passa sul blog/ I blogger non vogliono il termovalorizzatore e neanche le province. Le decisione di installare l’inceneritore ad Agnano è l’argomento che va per la maggiore questa settimana nella blogosfera

25 giugno 2008

Nell’articolo di Francesco Nardi su corrieredelmezzogiorno.it è citato anche questo blog.

NAPOLI – Quando le proteste popolari – che si sarebbero dovute interpretare come il chiaro preludio di quanto poi è successo in tutta la regione – erano ancora tutte incentrate sulla costruzione del termovalorizzatore di Acerra, qualcuno fece notare che lo stanco adagio secondo cui i napoletani erano incapaci di indignarsi era finalmente scaduto e sorpassato. Si disse, quindi, che la spazzatura sarebbe stata la causa occasionale per la sveglia di una cittadinanza intorpidita dall’indifferenza e che l’impianto di Acerra si sarebbe dovuto definire termovalorizzatore di massa, tanto sarebbe riuscito ad accendere gli animi coinvolti nella protesta.

(more…)