Posts Tagged ‘Quarto’

Rifiuti: a Quarto riaprono le scuole

13 gennaio 2008

Il primo cittadino quartese Sauro Secone ha firmato questa mattina l’ordinanza con la quale ha disposto la riapertura delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio. «Ieri abbiamo inviato 4 camion della Quarto Multiservizi a scaricare circa 120 tonnellate di spazzatura a Macchia Soprana in modo da liberare le strade di accesso alle scuole cittadine e consentire il ritorno alle lezioni normali – spiega in una nota il sindaco quartese – E’ un primo, tangibile, segno di ritorno alla normalità nella nostra cittadina».

(more…)

Gambizzato pescivendolo a Quarto, il sindaco Secone: “preoccupato, ma confidiamo nelle forze dell’ordine”.

13 gennaio 2008

«Esprimiamo preoccupazione per l’inquietante episodio di violenza accaduto questa mattina in pieno centro; fatto sul quale saranno le forze dell’ordine e la magistratura a fare piena luce. Dopo un mese e mezzo la serenità e la tranquillità della nostra cittadina è di nuovo scossa da un episodio violento e tutto questo malgrado l’opera attenta e meritoria di controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine al quale va il plauso mio e dell’intera Amministrazione comunale che rappresento per quanto hanno fatto anche nei giorni scorsi, durante le manifestazioni di protesta contro la discarica di Pianura.

(more…)

Riapertura discarica Pianura: il sindaco di Quarto chiede l’intervento del Presidente della Repubblica.

3 gennaio 2008

«Ci sono troppi lati oscuri e poco chiari in questa decisione di riaprire la discarica di contrada Pisani. E’ possibile mai che l’unico posto rimasto in Campania per sversare sia quello? Per quanto tempo funzionerà la discarica? Chi la gestirà? Quali controlli sono previsti? Quali sono gli investimenti per il recupero dell’area? Ormai si è persa anche la credibilità dei tecnici e dei politici e facciamo appello al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, unica figura autorevole che possa fare da garante su tutta questa vicenda e l’unico su cui confidiamo. Non crediamo più a nessuno, ci sono state troppe promesse non mantenute e ciò crea la sfiducia nei cittadini».

(more…)

20 ottobre. L’appello del Comitato Flegreo.

12 ottobre 2007

I cittadini flegrei che hanno votato per il centro-sinistra ritengono che il Governo Prodi debba fare di più per il Paese e realizzare i punti fondamentali del Programma elettorale in base al quale è stato votato. Chiediamo maggiore partecipazione ed un maggiore impegno per fare della lotta alla precarietà (abrogazione della Legge 30/2003) e della lotta per una cittadinanza piena, i punti fondamentali di questo governo. Rispetto all’appello che ha convocato la manifestazione del 20 ottobre a Roma, i Campi Flegrei vivono sette grandi questioni:

Quella del lavoro: cioè del lavoro che manca dopo le dismissioni industriali, della mancata sicurezza nei luoghi di lavoro, del lavoro nero come unica opportunità, della crisi dei call center come la Vodafone oppure della precarietà dei lavoratori della progettazione sociale e degli enti pubblici, dei salari bassi e pensioni inadeguate rispetto al costo della vita sempre più alto, del precariato come unica opportunità di lavoro dei giovani,

Quella sociale: strettamente collegato alla mancanza di lavoro è aperto l’allarme sociale per chi non ha un reddito o ha un reddito troppo basso, il reddito di cittadinanza è insufficiente ed i servizi sociali del Comune sono residuali. A questo si aggiunge il dramma della casa, il cui prezzo per l’acquisto e il fitto ha raggiunto prezzi proibitivi e il patrimonio immobiliare di Monterusciello cade a pezzi…

Quella dei diritti civili: riconoscimento delle coppie di fatto, depenalizzazione per l’uso delle droghe leggere,

Quindi, la cittadinanza: pienezza di diritti, incluso il voto, per i migranti, favorire la partecipazione dei cittadini alla vita politica.

La Pace: taglio delle spese militari, riutilizzo degli spazi pubblici occupati da servitù militari.

L’ambiente: no alla privatizzazione dell’acqua e di tutti i servizi pubblici, basta immondizia nelle strade, al via una raccolta differenziata in tutti i Comuni della Area Flegrea accompagnata ad una riduzione degli imballaggi ed al riciclo.

La legalità: lotta alla camorra, impedire che i candidati indagati possa presentarsi alla elezioni, controllare tutti gli appalti per evitare che le imprese della camorra si arricchiscano con i soldi dei cittadini.

Per tutti questi motivi ti proponiamo di venire a Roma il prossimo sabato 20 ottobre per una grande manifestazione nazionale.

Basta lamentarsi, occorre lottare!
E’ possibile prenotare i pullman che partiranno da Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida:
Ciro Biondi 393.5861941 – Ivan Testa 349.1160655 – Davide Matrone 346.3743815

COMITATO FLEGREO “20 OTTOBRE”