Napoli. Coppa America e solidarietà.

La Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera Santobono-Pausilipon-Annunziata, apre le porte del suo cuore storico, l’antica sede dell’Ospedale Lina Ravaschieri, primo ospedale chirurgico pediatrico Italiano. L’occasione è la regata finale dell’America’s Cup, che si terrà domenica 15 Aprile, per la quale la Direzione Ospedaliera, in collaborazione con la  Fondazione Santobono-Pausilipon e con la SOS Sostenitori Ospedale Santobono ONLUS, ha deciso di aprire le ampie terrazze che affacciano proprio sulla Rotonda Diaz, epicentro dell’evento americano, al pubblico. La finalità è di raccogliere fondi per la ristrutturazione del Pronto Soccorso del Santobono. La gara di solidarietà ha già coinvolto molti degli amici che ormai da anni sostengono l’ospedale. Alle ore 13,00 infatti

l’evento parte con le “stelle napoletane” Michelin, coinvolte da Guido e Teresa Ferraro: aperitivo e brunch che accompagneranno l’evento porteranno la firma degli chef Agostino Iacobucci e Lino Scarallo, di Gino Sorbillo, di Gianluca D’Agostino, della Dolciarte di Carmen Vecchioni, coadiuvati dai sommelier dell’AIS, Associazione Italiana Sommelier, delegazione di Napoli capitanata da Tommaso Luongo. Tante anche le aziende leader nella gastronomia in Campania che forniranno i loro prodotti: Cantine Astroni, vini Santacosta, Pietratorcia vini dell’isola d’Ischia, Ferrarelle, Mozzarella di Bufala D.O.P. Durante le gare dell’America’s Cup le terrazze della struttura saranno a disposizione del pubblico e saranno montati appositi cannocchiali e binocoli, oltre che un megaschermo per seguirle anche attraverso il commento dei media. Il pomeriggio di gara e intrattenimento sarà poi arricchito di eventi culturali, come la presentazione del Libro “I Fiori diversi”, edito da Tilapia, scritto dal Antonio Tammaro e illustrato da Manuela Marazzi, che sarà anche la protagonista dell’esposizione dei suoi disegni del libro. Saranno proiettati poi i Docucart: i cartoni animati della storia di Napoli creati da Tilapia.  Altro appuntamento imperdibile durante l’evento, la visita guidata delle archeologhe di Nepolis Itinera alla scoperta della commuovente storia della fondazione dell’ospedale chirurgico pediatrico più antico d’Italia, che si deve all’amore della Duchessa Teresa Filangieri Ravaschieri che lo ha costruito in memoria della piccola figlia Lina Ravaschieri, deceduta in tenera età. Per la visita la Direzione dell’ospedale esporrà i tesori lasciati proprio dalla Duchessa e dai benefattori nel palazzo e aprirà l’antica cappelletta.  Per partecipare basta fare una donazione minima consigliata di € 30, e prenotare a info@sostenitorisantobono.it o al 392.0228600. I biglietti prenotati possono essere ritirati a via della Croce Rossa 8 nei giorni precedenti all’evento o il giorno stesso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: