A Pozzuoli c’è “Jamm bell”, stage per giovani cuochi, con gli chef stellati dell’associazione Charming Italian Chef. Intanto continuano le iniziative di Malazè: dalla cucina delle mamme di Bacoli agli appuntamenti di Slow Food.

Due giorni di formazione, lunedì 6 e martedì 7 per i giovani cuochi dell’area flegrea. “Jamm Bell” vuole essere un’esortazione a darsi una mossa e ricercare nella qualità la chiave di riscossa del settore gastronomico. Saliranno in cattedra gli chef dell’associazione Chic (Charming Italian Chef). I giovani cuochi potranno vivere con gli chef stellati della Chic due giorni intensi dedicati alle tecniche di cottura della cucina sia di mare sia di terra; l’obiettivo è fornire alla ristorazione locale nuovi strumenti e stimoli per la ricerca di una sempre maggiore qualità. Docenti d’eccezione saranno Lino Scarallo, chef stellato del ristorante Palazzo Petrucci di Napoli e Agostino Petrosino, docente presso l’Alma, la scuola internazionale di cucina di Colorno diretta da Gualtiero Marchesi. Lunedì 6 settembre l’appuntamento è al Centro Congressi “Il Castello” di Arco Felice e martedì 7 settembre a Villa Eubea di Cuma. Al termine delle due giornate di formazione ci sarà una cena a Villa Eubea ad inviti esclusivamente per i giornalisti e blogger del settore dove saranno serviti alcuni piatti preparati dai giovani chef locali sotto la guida dei loro maestri.

Intanto continuano le altre iniziative di Malazè.

Da lunedì 6 (ore 20,30) in poi a Bacoli. La “Cucina delle Mamme di Bacoli”, alla riscoperta dei piatti e dei sapori dell’antica cucina. Ai fornelli, accanto agli chef dei ristoranti ci saranno le mamme bacolesi le quali spiegheranno ai commensali aneddoti e segreti tramandati da generazioni: lunedì 6 si inizierà con il ristorante la “Bifora”, domenica 12 da “Fefè” e lunedì 13 al “Paolanto”.

Lunedì 6 (ore 18,00) a Bacoli. Presentazione del libro “Bacoli Racconta” di Rosaria Di Costanzo (edizioni il Punto di Partenza), al “Red Pepper Club” in via Monte Grillo 15 con  l’anteprima del vino “Domus Giulii” delle cantine “I Vini della Sibilla”

Mercoledì 8 (ore 20,30) a Quarto presso “Quartum Cantine di Criscio”, “Il Teatro del Gusto” di Slow Food. Su un palcoscenico uno chef prepara una ricetta simbolo svelandone i segreti ai partecipanti. Seguirà degustazione e abbinamento di vini doc.

Giovedì 9 (ore 18,00) al Centro Congressi “Il Castello” di Arco Felice seminario organizzato da Slow Food: “Il consumo consapevole del pesce: educazione e sostenibilità ambientale”. Un momento di approfondimento e riflessione, una guida con l’ausilio di tecnici della pesca marina ma anche del’acquacoltura.

Venerdì 10 (ore 19,00) “Laboratorio del Gusto” di Slow Food al Vulcano Solfatara: un laboratorio di cucina geotermica, un momento particolare per parlare di sostenibilità delle produzioni e delle preparazioni in abbinamento ai vini doc dei Campi Flegrei.

Mercoledì 8 (alle ore 20,30) “Cena in vigna” con le cantine delle “Strade del Vino dei Campi Flegrei”, una sorta di gemellaggio tra produttori di vino e ristoratori. Le due anime dell’enogastronomia, insieme, prepareranno ricette con pesce azzurro nostrano  e prodotti degli orti flegrei. Una guida per visitare le vigne sarà a disposizione dei commensali. Le cene si terranno nelle aziende vinicole di Bacoli, degli Astroni (Napoli) e di Quarto.

Giovedì 9 (ore 21,00) “La centina amica”: incontro tra ristoratori e cantine accompagnati dagli esperti sommelier dell’Ais. Pozzuoli, Bacoli e Quarto.

Giovedì 9 (ore 21,00) “Bollicine e crudità” sulla spiaggia del Castello di Baia. Un posto unico per assaporare i profumi del mare e la falanghina doc dei Campi Flegrei.

Venerdì 10 (ore 19,00) Oinos, un banchetto a cielo aperto al Vigneto storico Mirabella sul lago d’Averno. Musiche a cura degli Echi Flegrei”.

Venerdì 10 (ore 19,00) Il Laboratorio del Gusto al Vulcano Solfatara con Slow Food: cucina geotermica e sostenibilità elle produzioni.

Tutti i giorni, fino al 14 settembre: prezzi speciali negli oltre cinquanta ristoranti convenzionati di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto e Giugliano dove saranno serviti i “Menù di Malazè” con prodotti locali e vini doc a 25 euro (vino escluso). A Pozzuoli pesca-turismo diurno e notturno, appuntamenti pomeridiani con poesie, fotografia e teatro al Museo del Mare; sulle orme di San Paolo nel centro storico. A Bacoli visite all’antica Miseno, escursioni in barca sul lago e nel golfo Flegreo; visite guidate alla coltivazione di cicerchia dell’area flegrea e alle coltivazioni di cozze di Bacoli; visite guidate in superficie al Parco Sommerso di Baia.

Ufficio informazioni: 081.3032275 – prolocopozzuoli@alice.it

Per saperne di più: malaze.org – campiflegreiatavola.it – cirobiondi.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: