Quarto. Fondi per le scuole “Gobetti” e la “Gentile”

Dopo i lavori di rifacimento della facciata e di consolidamento del tetto della sede della scuola media statale “Piero Gobetti” del corso Italia, in arrivo nuovi fondi per i lavori di ristrutturazione di un’altra scuola media, la “Mario Napoli” di via Santa Maria. Dall’Inail, infatti, sono arrivati 180mila euro che l’Amministrazione comunale di Quarto guidata dal sindaco Sauro Secone, ha deciso di utilizzare per la ristrutturazione del plesso scolastico “Mario Napoli”, che è la succursale della scuola media “Carlo Emilio Gadda”.

«Dopo i fondi che abbiamo ottenuto dall’Inail per il rifacimento della facciata e la messa in sicurezza della scuola media Gobetti – dice l’assessore del Comune di Quarto ai Lavori pubblici, Mario Bramante – I lavori alla scuola del Corso Italia sono terminati due settimane fa ed adesso avvieremo un altro importante per il rifacimento e l’abbellimento della scuola media “Mario Napoli”, che si trova nella zona periferica di via Santa Maria, alle pendici delle colline che dividono Quarto da Marano. Sono avviati, invece, i lavori per la messa in sicurezza della scuola elementare Saverio Gentile, di via Pablo Picasso. Sono soldi della Regione Campania che abbiamo ottenuto nei mesi scorsi e che ci consentiranno di riaprire la scuola dopo quasi 4 anni di chiusura per colpa di problemi di staticità». Soddisfazione viene espressa anche dal sindaco Sauro Secone. «Nelle complicate situazioni in cui si trovano le casse comunali, riuscire ad ottenere anche solo un centesimo dagli enti sovracomunali da spendere per migliorare la vivibilità di Quarto è un fatto importantissimo – commenta il sindaco Secone – Da mesi siamo impegnati in un difficile e paziente lavoro di semina, partecipando a bandi di gara e chiedendo finanziamenti europei, regionali e provinciali, in modo da garantire somme di denaro utili alla cittadina. Finora, non senza difficoltà, ci stiamo riuscendo ma dobbiamo continuare su questa strada per far cambiare decisamente volto alla nostra cittadina, anche dal punto di vista dei servizi».

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: