Pozzuoli. Il Pd al sindaco Giacobbe: “Si dimetta e lasci alla Città la possibilità di decidere del proprio futuro”.

di seguito il comunicato stampa del gruppo consiliare del Pd di Pozzuoli.

Il Sindaco, dopo un’assenza di oltre settanta giorni, sembra essersi ricordato della carica che riveste e  rioccupa la sedia che, da oltre due anni, scalda inoperosamente sul piano amministrativo e, in maniera travagliata, sul piano politico. La bocciatura che ha conseguito nella sua affannosa rincorsa ad un posto nel Consiglio regionale, è una sentenza lapidaria e senza appello con cui la  maggioranza, l’Amministrazione comunale, le  tutele politiche vantate in alto loco e, non ultima, la Città, hanno definitivamente archiviato la “pratica Giacobbe”.

In due anni il Sindaco non ha voluto e non ha saputo risolvere nessuna delle innumerevoli problematiche amministrative di cui, a parole, nelle sue saccenti esposizioni programmatiche, aveva promesso di farsi carico.

Isolatosi  a tutela delle sue ambizioni elettorali, ha modificato per quattro volte l’assetto della Giunta provvedendo a ben diciassette nomine assessoriali, ha costruito e distrutto improbabili alleanze numeriche nella sua maggioranza e non ha mai prodotto nulla sul piano amministrativo e politico.

Le prove concrete della sua colpevole inefficienza sono fornite: dalla sterile produzione di atti amministrativi della sua Giunta, dai numerosi Consigli Comunali disertati dalla sua maggioranza, dal tentativo di far passare per proprie la cantierizzazione e/o il completamento di opere pubbliche decise dalle precedenti amministrazioni, dall’invivibilità a cui è costretta la Cittadinanza, dalle inquietanti dichiarazioni rilasciate da assessori trombati e subito riassunti, dall’incompatibilità tra gli incarichi che ha ricoperto e che ha vantato come patrimonio per la cittadinanza  e non ultime dalle mille promesse fatte per recuperare un improbabile consenso elettorale.

  Ieri il Sindaco è tornato al proprio posto.

Quale maggioranza lo sosterrà visto che la sua lo ha bocciato elettoralmente ?

Quale sarà il suo programma di lavoro e quali saranno le sue nuove aspirazioni visto che tutto ciò su cui aveva puntato è sfumato con la già citata bocciatura?

  La criticità del bilancio, il disastroso stato della macchina comunale, le aspettative create ad arte approfittando del disagio economico di molti cittadini e tanti altri problemi non sono andati in vacanza con il Sindaco,  lo aspettano e non gli concederanno sconti.

  Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico, alla luce del disastro amministrativo dell’ultimo biennio non nutre  speranze sulla fattiva soluzione dei problemi che attanagliano la Città e, prima che il Sindaco torni ad aggrovigliarsi nelle sue improbabili e bizantine politiche amministrative, ancora una volta, gli indica l’unica strada che gli è rimasta da percorrere.

“ Sig. Sindaco, si dimetta e lasci alla Città la possibilità di decidere del proprio futuro!”

                                                                                             Il Gruppo Consiliare del

                                                                                                    Partito Democratico

Advertisements

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: