Quarto. Uno sportello comunale per il risparmio energetico

Arriva l’Energy manager, il consulente gratuito a disposizione di tutti i cittadini di Quarto e delle imprese presenti sul territorio per il risparmio energetico. Sarà inaugurato ufficialmente il prossimo 8 marzo lo Sportello energetico del Comune di Quarto, uno dei primi esempi nell’intero Mezzogiorno d’Italia, di un servizio fornito da un’amministrazione pubblica in collaborazione con l’Ire, l’Istituto per il Risparmio Energetico.

L’obiettivo, come avviene in Emilia Romagna ed in Trentino Alto Adige, dove da anni opera l’Ire è offrire gratuitamente alla cittadinanza quartese consulenze in materia di riduzione dei consumi energetici di tipo domestico o aziendale. «Risparmiare significa non solo dover acquisire una certa capacità di acquisto e, soprattutto, essere informati su tutto quanto regola il settore, dalle leggi al mercato ed ai prodotti che offre, ma anche conoscere le possibilità concrete per ridurre il consumo di energia, acquisendo le basi per un uso critico delle risorse, limitate e costose, come l’energia – ha detto  Mario Biondi, coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico dell’Istituto, intervenuto nel corso della conferenza stampa che si è tenuta presso la Casa Comunale – Lo sportello non si sostituisce affatto agli operatori professionisti del settore, ma è punto di informazione per utenti da indirizzare verso le soluzioni più adeguate alle proprie esigenze, garantendo sempre l’offerta economicamente più vantaggiosa in quel momento sul mercato liberalizzato». Lo sportello sarà attivo il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle ore 10 alle 13. «Presenteremo a chiunque vorrà rivolgersi a noi – ha aggiunto l’ingegnere Antonio Minopoli che coordinerà lo spor tello quartese – Un ventaglio completo e complesso di saperi e servizi, tra i quali, una delle novità è rappresentata dalla possibilità di costituire gruppi di acquisto di energia, sistema sino ad ora utilizzato per altro genere di beni». Un servizio completamente gratuito per la cittadinanza e per gli imprenditori quartesi, mentre chi vorrà, potrà iscriversi al Gruppo di acquisto collettivo pagando una quota di 12 euro, a partire dal 2011, per delegare l’Ire alla stipula dei contratti energetici più vantaggiosi. Secondo la convenzione stipulata con l’Ire, il Comune di Quarto otterrà un risparmio tra i 50 ed i 150mila euro sulla bolletta energetica del 2010. «Lo sportello diverrà uno spazio per ottenere informazioni utili e pratiche – ha annunciato con orgoglio l’assessore al Bilancio Antonio Granato – Una opportunità importante, che consentirà di risparmiare sulle bollette e al contempo tutelare l’ambiente. Impareremo a rispettare il nostro microcosmo e ad adottare premure per preservarlo. L’ingresso del Comune nel Gruppo Ire consentirà la gratuità per coloro che tra i cittadini volessero aderire al Gruppo, per ricevere assistenza e consulenza».

Tag: ,

Una Risposta to “Quarto. Uno sportello comunale per il risparmio energetico”

  1. Quarto. Uno sportello comunale per il risparmio energetico « . . .::: Quartesi :::. . . Says:

    […] Fonte: https://cirobiondi.wordpress.com […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: