Quarto. 71 stabilizzati all’Ipercoop

Arriva una boccata di ossigeno per 71 giovani lavoratori e lavoratrici precarie di Quarto e, più in generale, dell’intera zona flegrea, che hanno ottenuto un contratto di lavoro a tempo indeterminato all’Ipercoop del centro commerciale “Quarto Nuovo” di via Masullo a Quarto. E’ quanto stabilito dall’accordo, firmato il 18 gennaio scorso in materia di consolidamento dell’organico presso il punto vendita di Via Masullo, alla presenza dei responsabili delle relazioni sindacali Gruppo Unicoop Tirreno e di tutti i rappresentanti delle Rappresentanze sindacali aziendali di Cgil, Cisl e Uil.

Ma il sindaco di Quarto Sauro Secone, che più volte aveva attaccato pubblicamente la dirigenza di Piombino per chiedere le stabilizzazioni dei precari e pur «apprezzando lo sforzo e l’impegno dell’Unicoop Tirreno», chiede ulteriori garanzie anche per gli altri lavoratori a termine. «Le stabilizzazioni dei 71 precari di Quarto all’interno dell’Ipercoop è un fatto positivo, che l’Amministrazione comunale aveva chiesto pubblicamente in più occasioni, ma adesso chiediamo tutele anche per tutti gli altri precari, in modo che chiunque ne abbia titolo venga assunto a tempo indeterminato quanto prima. Queste 71 stabilizzazioni sono una buona premessa, ma tutti i precari dovranno ottenere un posto sicuro e indeterminato». «Nella trasformazione dei contratti – si legge in un comunicato della Unicoop Tirreno – si terrà conto dei mesi di anzianità maturati da ciascun lavoratore a partire dalla data di apertura del punto vendita di Quarto, avvenuta il 15 dicembre 2007, e della professionalità in caso il dipendente svolga attività di produzione (macelleria, pasticceria, gastronomia e pescheria)». I 71 lavoratori sono tutti residenti a Quarto e dintorni, con una età media di circa 28 anni.

Tag: ,

Una Risposta to “Quarto. 71 stabilizzati all’Ipercoop”

  1. Andrea Di Natale Says:

    E’ sicuramente una bella notizia per i giovani flegrei, ma ricordo bene, in quanto testimone interessato, che durante la selezione (svoltasi all’Hotel San Germano), il responsabile della Unicoop Tirreno che molte delle persone cercate erano per contratti a tempo determinato.
    L’amministrazione comunale, invece, sbandierò ai 4 venti la possibilità di assunzioni nel nascente Centro Commerciale omettendo quel fondamentale particolare.
    Chi scrive non è assolutamente invidioso di non essere stato assunto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: