Due settimane dedicate alla grande cucina e alla cultura dei Campi Flegrei. Dal 4 al 15 settembre c’è “Malazè – il cratere del gusto”

Tutto il territorio flegreo in tavola con vino e piatti tipici. E poi visite guidate,  convegni, cene in vigna e il “ciclo wine tour”.

Con i “Laboratori del Gusto” di Slow Food cucina geotermica con il vapore della Solfatara.

Coinvolti  ristoranti, cantine, aziende agrituristiche, produttori, associazioni. Menù promozionale in decine di ristoranti di Pozzuoli, Bacoli, Quarto, Monte di Procida e Giugliano.

di seguito i vari eventi…

invece, per il programma in dettagli:  http://www.malaze.org


Da venerdì 4 a mercoledì 15 settembre si svolgerà la quarta edizione di “Malazè – Il cratere del gusto”, la festa dell’enogastronomia nei Campi Flegrei.

“Malazè” coinvolge decine di ristoranti, cantine di produttori di vino di Pozzuoli, Quarto, Bacoli, Monte di Procida e Giugliano. I ristoratori proporranno menù degustazioni con  piatti tipici della zona a prezzo fisso. Ma Malazè è un grande contenitore: previste cene in vigna, winetours, convegni, laboratori del gusto, escursioni.

Malazè… e la Tavola. Per tutta la durata della di “Malazè – il cratere del gusto”, i ristoranti di Pozzuoli, Bacoli, Quarto e Monte di Procida presenteranno la tradizione flegrea a tavola con una promozione esclusiva. I ristoratori hanno elaborato un menu di piatti tipici, a base di pesce azzurro e dei prodotti degli orti locali, a prezzo fisso che, su prenotazione (al costo di €. 25,00 vino escluso), potranno essere serviti a pranzo e a cena. Le proposte saranno accompagnate dai vini delle due doc dei Campi Flegrei: falanghina e per e’ palummo. Sul sito http://www.malaze.org la lista dei ristoratori aderenti.

Malazè e… Slow Food. Tra i protagonisti di Malazè c’è Slow Food, organizzazione internazionale  che studia, difende e divulga le tradizioni agricole ed enogastronomiche. Le iniziative della Condotta Slow Food Campania si svolgeranno al Vulcano Solfatara (Teatro del Gusto, i Laboratori del Gusto) e al mercato ittico di Pozzuoli (Un mare di azzurro). In particolare, nel Vulcano Solfatara, è previsto un momento unico: un laboratorio di cucina geotermica, ovvero come cucinare impiegando i soffioni di vapore del vulcano Solfatara. Tutte le date degli eventi su malaze.org.

Malazè e… il Vino. La mattina di domenica 12 ciclo wine tour tra i produttori di vino di Quarto. I ciclo-enoturisti, accompagnati dalle guide dell’associazione “Le Ali di Dedalo”, potranno scoprire itinerari golosi inediti e tesori di una parte dei Campi Flegrei, a molti sconosciuta. Durante la vinociclopedalata ci saranno soste con degustazioni, presso le cantine aderenti all’iniziativa. In programma anche cena in vigna con… il ristorante: le cantine di “Le strade del vino dei Campi Flegrei”, aderenti all’iniziativa, ospiteranno i ristoratori, una sorta di vero e proprio gemellaggio. Infine cantina amica, serate in compagnia dei vignaioli, per conoscere ed apprezzare da vicino produce vino. In questa esperienza sensoriale, i visitatori saranno accompagnati da esperti sommelier dell’A.i.s. Napoli, che li guideranno in un affascinante viaggio nel mondo del vino.

Malazè e… i Tour. Tante opportunità: dalle immersioni con  “Città sommersa porte aperte” (Centro Sub Campi Flegrei) all’Itinerario paolino (associazione Nemea). Sabato 12: “Antrum Immane” (associazione Flegreando e Azienda Agricola Mirabella), drammatizzazione liberamente tratta dal VI Libro dell’Eneide sulle sponde del Lago d’Averno. Domenica 6 e 13: “Un lago di sensazioni” (Cooperativa “il Volo di Dedalo”) un percorso multisensoriale lungo le sponde del lago d’Averno. Domenica 6 e 13: I piatti dell’Orco, cucina itinerante con prodotti agricoli a Km. 0 e prodotti ittici tradizionali (alici fritte, impepata di cozze, coda di stocco alla bacolese ed altre leccornie). I giorni 4, 5, 6, 11, 12 e 13: l’associazione culturale L’Occhio di Minerva propone dal suo programma Easy Tour nei 4 elementi,  percorsi a piedi, tranquilli ma stimolanti. Un modo per fare turismo e sport nello stesso tempo, adatto a tutti, dai bambini agli anziani. Per stare all’aria aperta godendo della natura, ma anche della storia, archeologia di Pozzuoli. Venerdì 4 e sabato  5: “I sensi di Baios” la Cooperativa “Il Volo di Dedalo” propone un percorso multisensoriale sul sentiero che inizia nelle Terme di Baia e prosegue adiacente alla struttura microricettiva Batis, salendo verso via Bellavista. Venerdì 4 e 11 e domenica 6 e 13: “A cozz, i cuzzucar e il Lago Miseno”, escursione in barca, mitilicoltura, relax e cibo. Sabato 5 e 12: Dal Lago Miseno alla Piscina Mirabile tra mare e vigneti. Dal 4 al 13: i viaggi di Bradisismo.it: luoghi alternativi, fuori dai circuiti tradizionali, dove incontri gli abitanti dei Campi Flegrei, dove scopri le nostre abitudini, i segreti, i costumi, gli usi di chi vive ogni giorno in questo angolo lasciato dalla storia. Da martedì 8 (inaugurazione alle 20,00) a martedì 15: Roof&Sky – Asteco&Cielo nel lago Miseno, “Radici Flegree, come eravamo”. Percorso visivo di testi ed immagini dei Campi Flegrei, alla ricerca delle nostre radici, un viaggio nel tempo, verso il centro della nostra terra, di una memoria collettiva che ha generato la nostra cultura.  A cura di Michele Grande, Emanuela Capuano, Maurizio Lubrano, Nando Salemme.

Malazè e… i prodotti del territorio. Saranno organizzate visite ed incontri con alcune aziende presenti sul territorio, con la possibilità di poter acquistare i prodotti in quelle giornate con particolari sconti. Tra le visite “La cicerchia dei Campi Flegrei che passione” all’azienda agricola “La Sibilla” al Fusaro eLa Cozza dei Campi Flegrei” all’I.r.s.v.e.m. di Baia, Bacoli.

Malazè e… gli incontri. Lunedì 7 (ore 19,00) a Villa di Livia, Pozzuoli: “La gestione della vite: tra tradizione ed innovazione”. Martedì 8 (ore 18,00) al Centro congressi “Il Castello” di Arco Felice, Pozzuoli: “Ecosistemi marini e costieri: Come conciliare sviluppo, sostenibilità e difesa della biodiversità”. Lunedì 15 (ore 18,00) a Villa Eubea, Cuma: “Il prodotto tipico Campano nella ristorazione”. Seguirà, “La notte di Malazè”.

Tutto il programma con i recapiti telefonici degli organizzatori delle singole iniziative su malaze.org

La manifestazione è organizzata dall’associazione “Campi Flegrei a tavola” che si propone di utilizzare l’enogastronomia tipica locale come veicolo per richiamare visitatori nei Campi Flegrei e valorizzare il settore della gastronomia, della pesca e dei vini che affondano le loro radici nella storia del territorio. In occasione di “Malazè”, con “Campi Flegrei a tavola” collaborano, “Le strade del vino dei Campi Flegrei”, “Consorzio Tutela vini dei Campi Flegrei”, “Slow Food Campania”, “A.i.s. Napoli”, associazione “Il dorso del Delfino”, il “C.i.f.i.t.” e i ristoranti e le associazioni dei Campi Flegrei.

“Malazè – il cratere del gusto” è un evento patrocinato dalla Regione Campania (Assessorato alla’Agricoltura), dal Comune di Pozzuoli, dal Comune di Quarto, dall’Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei e dall’Azienda di cura, soggiorno e turismo di Pozzuoli.

Sono disponibili:

  • elenco dei ristoratori aderenti all’iniziativa
  • schede dettagliate degli eventi
  • foto di prodotti tipici
  • foto e filmati dell’ultima edizione di Malazè

Pozzuoli, 2 settembre 2009

Ufficio stampa e relazioni esterne

Ciro Biondi

ufficiostampa@cirobiondi.it

393.5861941 – 339.5445737

Tel/fax.: 081.0128647

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: