Gli obiettivi della nuova giunta di Quarto

Dopo il varo della nuova giunta comunale, con l’ingresso ufficiale dell’Udc, il sindaco Sauro Secone ha redatto un nuovo programma di governo per la città di Quarto. «Queste sono le premesse per il nuovo programma di governo della città, che avrà i seguenti obiettivi prioritari: il ridisegno della città, la tutela ambientale, l’urbanistica, l’edilizia residenziale sociale – spiega il sindaco Secone – In questi mesi, di concerto con le Istituzioni sovracomunali, in particolare con la Regione Campania, l’Amministrazione comunale di Quarto ha programmato una serie mirata di interventi infrastrutturali volti al rilancio ed allo sviluppo della città. L’impegno dell’Amministrazione comunale nella realizzazione del raddoppio dei binari della linea Circumflegrea della Sepsa consentirà di raggiungere Napoli con una cadenza notevolmente inferiore a quella attuale, passando dagli attuali 20 minuti ai 10-12 minuti nella tratta Quarto Officina-Montesanto.

La realizzazione degli assi viari a scorrimento veloce (alcuni già realizzati ed altri in fase di progettazione nell’ambito dei lavori della Sepsa), renderanno poi ancora più appetibile il nostro territorio a tanti cittadini che vorranno abbandonare il caos urbano e ridisegnare i propri progetti di vita quotidiana in prossimità del capoluogo partenopeo, ma con livelli e standards di vita più elevati che in altre zone della periferia di Napoli. La “vision” che ha mosso la compagine amministrativa quartese ha consentito di creare le basi per il futuro ridisegno della città, che sarà concretizzato attraverso il Puc, il Piano Urbanistico Comunale». La concatenazione di interventi previsti dai numerosi piani attuativi da realizzare, congiuntamente alle proposte di sviluppo autopropulsivo della città, saranno la premessa per uno sviluppo regolato, ecocompatibile e rispettoso delle vocazioni del nostro territorio quartese. «Un ridisegno della città con l’obiettivo chiaro e semplice di ridurre gli spazi di marginalità e degrado – continua Secone – con un progetto anche di delocalizzazione del rione “219” che oggi si trova in una specie di ghetto in via Alcide De Gasperi e che nel nuovo progetto del Puc sarà delocalizzato, in modo da consentire a Quarto, città dei servizi, di svilupparsi come il grande polmone verde di espansione verso la città di Napoli».

 COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2009

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: