Parte la distribuzione della “Carta Giovani”

È partita dalle scuole superiori dell’area flegrea la distribuzione della “Carta Giovani 2009”, la tessera ideata dalle associazioni studentesche “Unione degli Studenti” e “Unione degli Universitari” dell’area flegrea. Un’iniziativa mutualistica, con una tiratura di cinquemila copie, che darà la possibilità a tutti i possessori di avere sconti in 17 negozi della zona flegrea.

«Un’iniziativa – ha affermato Fabrizio Falci, coordinatore dell’Uds – che stiamo facendo crescere anno dopo anno grazie alla collaborazione delle due associazioni. Abbiamo deciso di chiamarla “Carta Giovani” proprio per dare la possibilità a tutti i giovani di usufruire degli sconti, anche per quei giovani che non hanno avuto la possibilità di andare a scuola, in virtù del fatto che è stato abbassato l’obbligo scolastico. Per ben tre anni le associazioni studentesche si sono fatte carico di stipulare convenzioni con gli esercenti presenti sul territorio flegreo, stampando le tessere e distribuendole all’interno delle scuole».

Quest’anno, infatti, a differenza dei precedenti, il tesserino non verrà distribuito solo agli studenti delle scuole superiori e universitari, bensì sarà allargato anche ai giovani tutti, fino ad un massimo di 29 anni. «La cultura e il sapere diffuso – afferma Riccardo Volpe, coordinatore dell’Udu – sono oggi un bene prezioso di cui la società civile può e deve realmente appropriarsi. Siamo convinti che deve essere garantito il diritto al successo formativo ed a una istruzione di qualità, che non si fermi alle aule scolastiche o universitarie, anzi che vado sostenuto in tutte quelle realtà giovanili anche non scolastiche.
Oltre che di politica si tratta di una battaglia culturale. L’accesso al sapere deve essere inteso come un diritto imprescindibile, fondamento della democrazia, pilastro per la crescita d’ogni popolo; e noi nel nostro piccolo contribuiamo dando la possibilità a migliaia di studenti di usufruire degli sconti».

Tutto il lavoro della stampa della card e delle brochure è rigorosamente autofinanziato. Gli sconti non si fermeranno ai primi diciassette esercenti che hanno aderito, bensì si continuerà costantemente a ricercare altri commercianti favorevoli all’iniziativa, e tramite internet, sarà sempre aggiornato l’elenco degli esercenti. «Siamo partiti con lo scopo di rivendicare la legge regionale 4/05 – ha affermato Christian Bello, responsabile organizzativo dell’Udu – ma oggi rivendichiamo anche i pochi finanziamenti che la regione Campania ed il Governo stanziano per le borse di studio. L’esperienza dello sportello universitario, durante il quale aiutiamo in modo gratuito i giovani universitari a fare richieste per la borsa di studio o immatricolazioni, ci fa vedere con i nostri occhi il numero elevatissimo di giovani che non prende la borsa di studio nonostante risulti un idoneo. C’è bisogno di un maggiore investimento sulla cultura anche con attività mutualistiche come questa». Un’iniziativa semplice, quasi a costo zero, che le amministrazioni comunali potrebbero mettere in campo materialmente investendo sui giovani e non limitandosi a dare il placet dai palazzi comunali.

Annunci

Una Risposta to “Parte la distribuzione della “Carta Giovani””

  1. viola Says:

    davvero interessante questo post! la carta giovani può essere utile soprattutto per gli studenti lavoratori come me (studio economia all’unisu)… Finalmente un’iniziativa intelligente che aiuta i ragazzi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: