Volantinaggio dell’associazione DiversamenteGiovani al concerto di Ranieri a Monterusciello

In occasione del concerto di Massimo Ranieri, tenutosi al PalaButanGas il 2 aprile, l’associazione DiversaMenteGiovani ha espresso il suo dissenso in merito ad alcune dichiarazioni fatte dagli organizzatori riguardo i fini della manifestazione. Durante il concerto, membri della neonata associazione hanno distribuito volantini e affisso uno striscione con scritto “Questa non è aggregazione ma solo speculazione”. Già nei giorni passati l’associazione aveva fatto distribuire volantini per tutto il quartiere di Monterusciello. Un gesto per consapevolizzare le persone e per denunciare le strumentalizzazioni fatte. Questa una delle tante dichiarazioni fatte dagli organizzatori: “L’obiettivo è rendere vivibile un quartiere, come quello di Monterusciello, considerato dormitorio,dove i giovani non hanno spazi aggregativi e dove è difficile divulgare cultura».

“Questa non è vera aggregazione ma un momento dove a trionfare è la speculazione – si legge dal volantino distribuito-. In un quartiere come Monterusciello, abbandonato dalle istituzioni senza reali spazi sociali, il costo del biglietto per quest’evento crea solo una differenza tra “ricchi” e “poveri”, differenza che non dev’essere assolutamente alimentata da chi dice di fare aggregazione e che realmente fa attività economica,sfruttando l’immagine dei residenti in questa zona”.

Alcuni giovani diversamente dall’Associazione Venere, hanno organizzato feste a tema (un esempio è sicuramente le quattro edizioni ad ingresso gratuito di “Campi Flegrei in Movimento”)con lo scopo di sensibilizzare la gente rispetto ad argomenti di attualità. Una delle tante iniziative è stata sicuramente in occasione della festa delle donne.

Per verificare quanti cittadini di Monterusciello avessero realmente partecipato al concerto è stato fatto anche un “sondaggio” su un campione di utenti, che ha denotato fortemente la scarsissima partecipazione dei cittadini del megaquartiere.

“Si è fatta luce sui problemi del quartiere di Monterusciello –afferma il Presidente dell’associazione, Raffaele Postiglione- strumentalizzando lo stesso, senza poi dare, con questa iniziativa una reale soluzione ai problemi. Ognuno è libero di organizzare iniziative del genere come, quando e dove vuole, ben venga se nel nostro territorio, ma non bisogna in nessun modo strumentalizzare la condizione e i problemi che, come in questo caso, affliggono dei nostri concittadini. Per questo noi chiediamo –continua Postiglione- alla classe dirigente ed ai nostri amministratori, più spazi dove fare aggregazioni e soprattutto che non deleghino ai privati, mossi da interessi, l’organizzazione di eventi aggregativi, che sopperiscono alla loro totale mancanza”.

Ufficio Stampa “DiversaMenteGiovani”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: