“Marcia per la Pace” a Pozzuoli con volontari da tutta Italia. Giovedì 12 marzo, nel quartiere di Monterusciello incontro dei giovani del Servizio Civile Nazionale. Nell’occasione sarà presentato un video contro la guerra.

Un evento nell’evento a Pozzuoli. Domani, giovedì 12 marzo, incontro nazionale dei giovani del Servizio Civile. Oltre 1200 volontari provenienti da tutta Italia parteciperanno all’evento al Palazzetto dello Sport “Trincone” e alla marcia nel rione di Monterusciello.

Sarà un’occasione per riflettere a partire dal tema del messaggio proposto da Sua Santità Benedetto XVI per la “Giornata Mondiale per la Pace 2009”: “Combattere la povertà, costruire la pace”. Durante la giornata, saranno ricordate le figure del politico cattolico Alcide De Gasperi, e di don Peppino Diana, ucciso dalla camorra il 19 marzo di 15 anni fa. L’evento, infatti, fa parte di uno dei “100 passi verso il 21 marzo”, Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

I giovani di Pozzuoli presenteranno un video “War-ning” del regista Costantino Sgamato. Uno spot contro la guerra realizzato mediante la fusione di diverse tecniche (tra cui morphing, 3D, videografica) unite alle classiche riprese. “Anche se apparentemente liberi – dice Sgamato, spiegando il suo lavoro – lo stato delle cose ci porta ad uniformarci, rendendoci spesso pedine di un cattivo gioco che neppure sappiamo di giocare. Ecco che qui irrompe “la scelta”, del cuore e della coscienza, che ognuno di noi può operare come unico e vero strumento di liberazione. Ed è tramite questa forma di libertà soltanto che è possibile quel salto di qualità che ci porta dall’orrore all’Amore, da soldati a salvatori”.

“Il Servizio Civile -dice don Fernando Carannante, vicario episcopale e direttore della Caritas diocesana di Pozzuoli – è un’esperienza da vivere: “libera” la vita dei giovani e li rende utili, protagonisti. La Caritas puteolana raccoglie questa sfida lanciata dallo Stato. Ma allo stesso momento cerchiamo di sensibilizzare gli altri enti, come comuni ed associazioni, affinché utilizzino questo strumento e coinvolgano altri giovani. Per la “Marcia della Pace” abbiamo scelto il quartiere di Monterusciello perché vogliamo arrivare alla gente che vive nelle periferie. Questo è il cuore della città di Pozzuoli, è qui che vivono i veraci puteolani. Si sente parlare sempre male delle periferie. Ecco, la nostra presenza vuole significare essere vicini a queste realtà e portare il messaggio di Sua Santità anche qui””.

“Abbiamo voluto coinvolgere Monterusciello – dice Alfonso De Martino, responsabile del Servizio Civile della Caritas Diocesana di Pozzuoli – perché la Marcia deve essere un momento di coesione e di presenza di tante persone che vogliono dire “no alla povertà” e “no alle illegalità”. I nostri territori hanno bisogno di normalità. E la normalità può partire anche dall’esperienza del servizio civile dove molti giovani hanno la possibilità di imparare il rispetto delle regole e di praticare la solidarietà”.

Il programma. Al Palazzetto dello Sport di via Miccoli, la giornata inizierà (ore 9,00) con un saluto di don Fernando Carannante (direttore della Caritas Diocesana di Pozzuoli), di Pasquale Giacobbe (Sindaco di Pozzuoli) e del professor Leonzio Borea (Capo dell’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile).
Successivamente è prevista una Tavola Rotonda dal tema “Combattere la povertà, costruire la pace” moderata da Paolo Brivio, redattore della rivista ItaliaCaritas. Intervengono: Giancarlo Perego (sacerdote e responsabile Centro Documentazione Caritas – Migrantes), don Tonino Palmese (Libera per la Campania), suor Maria Lucia (Piccole Sorelle di Gesù), Francesco Gesualdi (responsabile del Centro Nuovo Modello di Sviluppo) e Alberto Bobbio (giornalista inviato speciale di Famiglia Cristiana). Seguiranno le testimonianze dei giovani in servizi civile a Pozzuoli.
Intervista a Valerio Taglione del “Comitato don Giuseppe Diana”.
Alle 14.30: “La lotta alla povertà e la costruzione della pace nell’impegno in politica: l’esempio di Alcide De Gasperi”. Spettacolo “Fedele alla mia Stella” con testimonianza di Maria Romana De Gasperi, figlia del Presidente del Consiglio.
Alle ore 15,30: Marcia della Pace per le strade del quartiere di Monterusciello. Dal Palazzetto alla Concattedrale San Paolo Apostolo. Alle 16.30 S. Messa presieduta da monsignor Gennaro Pascarella (Vescovo di Pozzuoli).

L’incontro è promosso dal Tavolo Ecclesiale formato dalla Caritas Italiana e dagli altri enti di ispirazione cristiana. La giornata è in ricordo di san Massimiliano, martire per obiezione di coscienza al servizio militare.

Annunci

Una Risposta to ““Marcia per la Pace” a Pozzuoli con volontari da tutta Italia. Giovedì 12 marzo, nel quartiere di Monterusciello incontro dei giovani del Servizio Civile Nazionale. Nell’occasione sarà presentato un video contro la guerra.”

  1. Notizie dai blog su 21 marzo 2010(video) l'islam in... Says:

    […] dello Sport “Trincone” e alla marcia nel rione di Monterusciello. blog: cirobiondi.it | leggi l'articolo Per help e visualizzare le immagini abilitare javascript. Scrivi un commento […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: