Al volontariato le risorse per promuovere il cambiamento. Oltre 10 milioni di euro per le emergenze della regione Campania. Presentazione alla stampa martedì 2 dicembre, ore 10:30. Napoli – Città della Scienza

Viene dal volontariato la risposta alle emergenze sociali del Centro e del Sud Italia. È quella offerta dal primo bando della progettazione sociale rivolta esclusivamente alle organizzazioni di volontariato: oltre ventitré milioni di euro, messi a disposizione delle fondazioni di origine bancaria, destinati a sostenere le associazioni di ben 7 regioni particolarmente penalizzate da degrado e povertà estrema, come Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia. In Campania, in particolare, sono previsti ben 10 milioni 138 mila euro: dovranno servire a finanziare interventi per far fronte a situazioni di povertà estrema, di emergenza ambientale, di carenza di servizi per minori, disabili, anziani, famiglie, stranieri, giovani e adolescenti.


Le modalità di accesso ai fondi e le opportunità da loro offerte saranno presentate martedì 2 dicembre 2008 alle ore 10:30 presso Città della Sciezna a Napoli, in una conferenza stampa organizzata dal Coordinamento dei Centri di Servizio per il Volontariato della Campania ( Avellino, Bnenvento, Caserta, Napoli, Salerno). Alla conferenza parteciperanno: Daniele Marrama ( Presidente del Comitato di Gestione della Campania), Gennaro Castaldi (Portavoce – Vicario dei CSVdella Campania), Carlo Vimercati (Presidente del Coordinamento Nazionale dei Comitati di Gestione). Sono stati inoltre invitati a partecipare: Il Presidente della Regione Campania Antonio Bassolino, Il Sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino ed i Presidenti delle cinque province della Campania; è stata richiesta, infine, la presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e di Sua Eminenza il Cardinale Crescenzio Sepe.

La presentazione avverrà in contemporanea con quelle delle altre regioni interessate ed è organizzata dai CSV locali in collaborazione con il CSVnet, il Coordinamento nazionale dei CSV in Italia, e con gli altri partner dell’iniziativa.

I fondi sosterranno progetti di associazioni di volontariato anche di piccola entità, purché coerenti con i bisogni del territorio e con gli obiettivi del bando, favorendo l’iniziativa di organizzazioni di dimensioni medie e piccole. L’obiettivo è promuovere una migliore infrastrutturazione sociale delle regioni centro-meridionali del Paese, individuata come leva strategica per il loro sviluppo.

L’iniziativa è detta della “Perequazione per la progettazione sociale” ed è frutto di un protocollo d’intesa siglato il 5 ottobre 2005 da ACRI (Associazione Fondazioni Bancarie e Casse di Risparmio), Forum del Terzo Settore, Consulta nazionale del Volontariato, Convol (Conferenza Permanente dei Presidenti Associazioni e Federazioni Nazionali del Volontariato), CSVnet e Consulta nazionale dei Co.Ge. (i Comitati di gestione dei fondi speciali previsti dalla legge per il volontariato), sulla ripartizione delle risorse provenienti dal cosiddetto “extra-accantonamento Visco”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: