Legge elettorale per le europee. Proposta regionale dell’Udc.

Carmine Mocerino lancia proposta di dibattito in Consiglio Regionale sulla riforma della legge elettorale per il rinnovo del Parlamento Europeo. L’onorevole Carmine Mocerino, capogruppo U.D.C. al Consiglio della Regione Campania, lancia la proposta di avviare, in sede di Consiglio regionale, il dibattito sulla riforma della legge elettorale per il rinnovo del Parlamento Europeo.

“Tale importante evento parlamentare – ha detto – non può non trovare spazio anche in seno al nostro Consiglio Regionale, che dovrebbe esprimersi sulle reali opportunità e conseguenze negative di una modifica della legge per le elezioni europee”. Il capogruppo Mocerino punta l’attenzione sull’importanza di affrontare, anche in sede regionale, un argomento spinoso, che divide maggioranza ed opposizione, non solo a livello nazionale. “L’iter parlamentare si presenta difficile in quanto non tutta la maggioranza, ed anche parte dell’opposizione, ha una visione comune sulle eventuali modifiche da apportare alla normativa esistente. L’eventuale abolizione delle preferenze – continua il consigliere – determinerebbe l’impossibilità da parte dei cittadini di scegliere i propri rappresentanti. Le preferenze sono attualmente previste dalla legge elettorale vigente e previste dalla Costituzione che sancisce che i deputati ed i senatori siano eletti a suffragio universale e diretto. Con le liste bloccate l’elettore è costretto a ratificare le scelte compiute da altri. Il tentativo di modificare la legge elettorale per le Europee nasce da un principio forse nobile, cioè ridurre il numero dei partiti e favorire la stabilità dei governi, ma di fatto produce una sintesi estremizzata della politica che riduce a due, forse a tre, la presenza dei partiti in Parlamento”. “E’ del tutto inaccettabile – conclude il capogruppo U.D.C. – il tentativo di modificare la legge elettorale per le Europee, fra l’altro a pochi mesi dalla competizione. Anche perché il modello a cui dovrebbe assomigliare sarebbe quello delle ultime elezioni parlamentari nazionali che di certo non hanno sancito un reale e corretto rapporto tra eletti e cittadini”.


		
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: