L’onestà non può essere punita!

Ricevo e inoltro una lettera di Vincenzo Lo Iacono

Queste Famiglie, hanno insistito affinché fosse a Voi comunicato il loro sconcerto per quanto affermato dal Ministro Giovanardi questa mattina poco prima delle 08,00 sulla TV La7, in quanto, a riguardo delle difficoltà finanziarie dei cittadini, asseriva che il tutto era poco credibile visto che, aveva notato che ai caselli autostradali ci sono lunghe code di auto e la presenza di tanti pensionati . Vogliamo credere di avere inteso male perché, abbiamo seguito i lavori del Governo con ansia e ricchi di speranza per le TANTE promesse avanzate da TUTTI, specialmente da Voi al Governo, per cui attribuivamo le disattese promesse ad una distrazione, ad un ritardo, anche se tale promessa era quella più attesa, quella più importante e per la quale Vi ha votato la maggior parte dei cittadini, ossia: “ Aumenti di pensioni , stipendi e riduzione delle tasse “.

Ora rimane profondamente deludente ricordarVi ( specialmente dopo che avete sostenuto che con 1900 euro si ha difficoltà ad arrivare a fine mese) che, nonostante lavoriamo o abbiamo lavorato, versato contributi per 40 anni e pagato tasse per una vita ( NOI ) percepiamo stipendi o pensioni che vanno dai 900 ai 1300 euro, quindi NON POSSIAMO ESSERE NOI tutta quella gente che si permette il ristorante, lo stadio, la discoteca, la villeggiatura, la barca, la seconda casa e tanto, tanto altro, QUESTI SONO coloro che lavorano in nero, gli evasori, i giovani ( i più fortunati ??? ) che con 900 euro rimangono a casa dei genitori e spendono tutto (visto che non hanno i mezzi, come i coetanei europei, di crearsi una famiglia ), poi ci sono i Sindacati e i Politici ( Nazionali, Regionali, Provinciali, Comunali ), Artisti, Professionisti, Industriali, Padroni, Malavitosi, TUTTI ci sono, ma certamente NON POSSIAMO ESSERE NOI, noi siamo quelli che non arrivano a fine mese.

Noi siamo gli stessi che hanno fatto la ricchezza del Paese, dei Padroni, dei Politici, del Sindacato degli evasori, TRANNE la NOSTRA , ed è IMMORALE che dopo una vita di ONESTO lavoro, questi cittadini debbano essere ripagati con una vita ricca di rinunce, stenti e debiti che non potranno mai assolvere, costretti a ritirare i figli dalla scuola,privati del diritto alla Salute(perché non hanno i mezzi ne per curarsi ne per fare prevenzione), sempre più indebitati e morosi, mentre ad una vedova non solo gli dimezzano la ( già misera) pensione per il decesso del marito, ma deve pure ricorrere agli strozzini per i funerali del coniuge. E mentre questi cittadini vengono ingannati, l’Onorevole Fini afferma che:“ L’Italia è un baluardo per la tutela dei diritti umani “. E i diritti di questi ONESTI cittadini e delle loro e FAMIGLIE che fine hanno fatto ??? .

La verità è che i cittadini sono oppressi dalle tasse, dalla ristrettezze economiche, sociali e morali, tanto che sofferenti e colmi di rabbia si guadagnano il primato per essere i più litigiosi e depressi in Europa, forse perché consapevoli di essere stati saccheggiati dei sacrifici di una vita di lavoro,quindi impoveriti e spinti alla disonestà, al furto ed anche di peggio,come spesso ci hanno fatto rilevare gli innumerevoli drammi che l’informazione ci presentava e ci presenta, di fronte ai quali ( prima delle votazioni ) Vi abbiamo sentiti colpiti e sofferenti fino a promettere ripetutamente validi e prioritari interventi dei quali ora “ non ne parlate più.

Ed invece di aiutarci, attuate provvedimenti che ci spogliano sempre di più, come l’esenzione dell’ICI ( di cui ne hanno beneficiato pure chi guadagna troppo o evade) che ha spinto i Comuni ad aumentare le tasse anche per noi (quindi avete tolto a noi poveri per dare ai ricchi), o attuate accorgimenti ambigui che ci sbigottiscono nel rilevare che si interviene per chi ha già uno strumento di sollievo come lo straordinario ( che si detassa ) e non si provvede ne per i lavoratori che non hanno tale opportunità, ne per i pensionati. E le PROMESSE ???

Visto che da un serio sondaggio, si è rilevato che in Europa i cittadini italiani lavorano 30 giorni in più all’anno, diventa irrispettoso suggerire a questi di tornare dalla pausa estiva con più voglia di lavorare, perché se avessero stessi stipendi, stesse pensioni e stesse tutele sociali dei cittadini europei, non solo sarebbero più motivati, non solo metterebbero al mondo più figli,ma certamente verrebbe meno anche il triste primato di furti, scippi e rapine.

Nella povertà non vi è colore politico, come non vi è nella rabbia di queste famiglie, di cui moltissime Vi hanno creduto e votato, per cui non aspirano ad un cambio di Governo ma ad un confronto con UOMINI POLITICI SAGGI, LEALI ed UMANI, che rispettino PROMESSE e PRIORITA’ oramai divenute imprescindibili, atte a sanare un OBBOBRIO sociale( TUTTO ITALIANO ) che ha già distrutto passato, presente e futuro di tantissime FAMIGLIE, trascinando in un DRAMMA e CONDANNANDO proprio chi è stato sempre onesto con il Paese. Ci resta solo di pregare, affinché il Signore risvegli le Vostre coscienze, prima di rimanere vittime di quella iniqua insopportabile disperazione che,insieme all’Opposizione?? ed al Sindacato??? ci è stata ingiustamente regalata.

Il portavoce di un numeroso gruppo di lavoratori, pensionati e commercianti (non solo di Pozzuoli ), Lo Iacono Vincenzo  e-mail enzo.loi@alice.it cell. 3391821165

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: